Venerdý 27 giugno 2002 sarÓ a Bologna il sociologo Adel Jabbar. Gli abbiamo chiesto di parlare sul tema:

Musulmani e arabi: periferia e conflitti

Adel, che si Ŕ sempre impegnato nella critica alle mistificazioni sul mondo arabo e musulmano (fra le pubblicazioni pi¨ recenti sul tema si ricorda: il saggio La complessitÓ negata in L’inquietudine dell’islam a cura di Annamaria Rivera, Dedalo, 2002), si Ŕ detto ben contento di intervenire, anche con materiali video.

A giorni forniremo sul sito tutti i dettagli dell'iniziativa.

Adel Jabbar Ŕ sociologo ricercatore nell'ambito dei processi migratori e interculturali.

Insegna Sociologia delle Migrazioni presso il corso di laurea in Servizi Sociali dell'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia ed Ŕ docente al Master di cittadinanza e intercultura presso la medesima universitÓ.

Nell'area della ricerca, della formazione e della mediazione culturale ha collaborato con vari enti e istituzioni, fra cui CENSIS, CNEL, Commissione per le politiche di integrazione (Presidenza del Consiglio dei Ministri).

Fra le pubblicazioni pi¨ recenti si ricorda il saggio La complessitÓ negata in L’inquietudine dell’islam a cura di Annamaria Rivera, Dedalo, 2002

"La mediazione interculturale. Progetti, esperienze e figura del mediatore in alcune amministrazioni del Nord Italia", (Rapporto di ricerca a cura di N. Lonardi e A. Jabbar), Commissione per le Politiche di Integrazione, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma, 2001

"L'intercultura richiede uguaglianza sociale", in Cem MondialitÓ, Gennaio 2003.